Impianto Pedrini per la lavorazione della pietra naturale

Decolores Mármores e Granitos è una delle maggiori aziende in Brasile specializzata nella produzione di lastre di pietra naturale. Fondata nel 2000, Decolores si distingue nel mercato sia per le azioni di Responsabilità Sociale d’Impresa verso tutti gli stakeholder, sia per la qualità e varietà delle lastre offerte.

Da oltre10 anni, l’azienda brasiliana ha scelto Pedrini come partner tecnologico per la fornitura di impianti completi, dal taglio alla lucidatura. 
Affidabilità costante, precisione, massima produttività e attenzione alla sostenibilità. Sono questi gli elementi che ci hanno convinto a scegliere Pedrini in tutti questi anni – ha dichiarato Luca Burlamacchi, AD di Decolores Pedrini ha contribuito con passione e capacità al nostro sviluppo tecnologico proponendo sempre soluzioni innovative in grado di gestire i nostri preziosi materiali”.

Decolores ha così affidato a Pedrini la progettazione di un impianto composto da 6 linee collegate tra loro da carrelli motorizzati e dotate delle ultime innovazioni.

La prima linea dedicata alla resinatura di entrambi i lati delle lastre in ciclo automatico e continuo è già stata avviata. 

Il caricatore automatico Butterfly sfoglia il blocco a macchia aperta. Questo caricatore è anche in grado di collocare direttamente la lastra sul pianale in posizione verticale quando si gestiscono materiali fragili o con grosse porosità. 

Il robot cartesiano Gravity stende una rete di rinforzo sul retro della lastra e poi procede automaticamente con l’applicazione della resina. Un mixer termocontrollato per le resine, a dosaggi personalizzati a seconda della metratura e della qualità della lastra, seleziona la ricetta adatta tra le molteplici memorizzate nel software.     

La lastra poi prosegue verso il forno a Microonde che attiva la reazione chimica di tutte le resine in maniera uniforme e totale. Le microonde aumentano la percentuale di risanamento delle lastre e permettono sia una maggiore penetrazione sia l’indurimento rapido della resina riducendo i tempi di attesa per la lucidatura. L’utilizzo del forno a Microonde assicura inoltre una diminuzione del consumo di resina per m2.

Le torri di essicazione e catalisi mantengono le lastre in ambiente termocontrollato per il tempo necessario. Al termine del primo ciclo di resinatura la lastra è ribaltata e prosegue nella seconda fase di resinatura con microonde.  

Nei prossimi mesi saranno installate le nuove linee che saranno rese operative in maniera progressiva senza mai arrestare la produzione.